Iscriviti alla Newsletter

ecospotandroid

Consigli su come creare e gestire su facebook la tua pagina aziendale

facebook like

 

Gestire la pagina di una piccola azienda non è che sia facile, figuriamoci farlo con successo! affrontare la gestione efficace di una community e generare visibilità provvedendo alla relativa creazione di contenuti, equivale ad occuparsi di Social media and content marketing, attività che può sembrare impegnativa e sottrarre  tempo ad altre cose;

 

Stabilisci i tuoi obbiettivi!
Una volta stabilito che ti serva davvero alimentare una interazione in un social come Facebook, ti sarai reso conto che in linea di massima gli obiettivi sono sempre:

 

  1. L’aumento del numero dei contatti (population)
  2. Stabilire una conversazione duratura con i fan (engagement)
  3. Portare, se necessario le visite al nostro sito (conversion)
  4. creare viralità 

Portare a casa il maggior numero di condivisioni è possibile solo se capiremo che il contenuto dovrà essere unico, straordinario, divertente, interessante, accattivante.  
i contenuti servono per promuovere, sviluppare, creare SEO, Social Media Marketing, Community, CRO.

 

 

Lo scopo primario  del Content Marketing quindi non  di acquisire i clienti, convertire i prospect in lead o proporre una vendita.

Il Content Marketing esiste per creare familiarità, simpatia, fiducia (ovviamente per riconvertirle successivamente in conversione dei prospect in lead, acquisizione clienti e vendite). La formula è semplice, dunque: un contenuto che viene condiviso decine di volte ci porterà  ritorno diimmagine, interazioni e like.

E cos’è un contenuto? Un contenuto può essere un semplice status, una domanda, una domanda con sondaggio, una citazione, un link al vostro blog, una gallery fotografica, un video, una nota. E quali sono le regole per ottenere una maggiore viralità del tuo contenuto? E come gestire con successo la pagina fan del tuo piccolo blog, della tua piccola azienda o del tuo profilo personale? Ecco 15 suggerimenti fondamentali. 
Fai una foto il tuo staff  mentre si diverte durante il servizio lavorativo, sono arrivati gli ultimi articoli  in negozio 
postare domande ai tuoi amici se hanno passato una bella giornata
Ecospot content marketing

Consigli su come creare e gestire su facebook la tua pagina aziendale

 L’abito fa il monaco. La prima impressione è quella che conta, controlla se le immagini del profilo (sfondo e immagine profilo) sono a posto, perché quello è il biglietto da visita della pagina. Cambia spesso la copertina usando immagini d’impatto.

Stai al passo coi tempi. Hai uno smartphone? un telefonino figo di ultima generazione che magari hai pagato 700€, SFRUTTALO non usarlo solo per leggerci le email o per lasciar tuo nipote giocare a clash of clans!
Attiva la ricezione via mail degli aggiornamenti della pagina, e sul tuo iphone  scarica l’app per la Gestione delle Pagine su Facebook

Evita di descrivere i colori ad un cieco, ovvero: USA LE IMMAGINI!. Una nota o una foto caricata direttamente su facebook hanno maggiore probabilità di condivisione di un semplice link, o di uno status senza foto. Associa comunque un post  fallo sempre con un testo introduttivo,

mai mettere il link da solo. La capacità di solleticare l’interesse ed invitare alla lettura del blog è un arte. Puoi scegliere di pubblicare solo la prima parte del post, oppure puoi giocare a stupire dove nell’introduzione al blog non ti è stato possibile. 

Come sentiamo, così vogliamo essere sentiti.  la gente adora essere presa in considerazione. Rispondi sempre ai messaggi che ti inviano sii gentile Gli altri leggeranno e saranno stimolati a partecipare. In mancanza di commenti puoi vedere chi ha effettuato un like e citarlo incoraggiandolo a dire la sua.

Stai attento a cosa pubblichi. Cerca di capire cosa vogliono i tuoi fan e le loro abitudini (Es. Scrivere su una pagina dedicata al benessere e alle vacanze con un “Buongiorno, che giornata avete davanti?” ti farà ottenere risposte sincere e coinvolgimento, ma farlo in una pagina dedicata al mondo del lavoro, ti esporrà a rispostacce e commenti maleducati).

state attenti agli orari di pubblicazione (Es. parlare di calcio e tv durante le dirette rende di più che parlarne successivamente) e in base all’opportunità (Es.Pubblicare la fot  delle melanzane alla Parmigiana alle 8 di mattina ti farà defolloware da molti, ma farlo alle 12 scatenerà orde di “Yuuumm”, “Che fame…prenoto subito un tavolo").

Parla al plurale! Il “nostro team”, la “nostra squadra”, “i nostri amici”, aiuterai a far percepire il messaggio che dietro alla tua azienda ci sia una community, anche perché a volte la community c’è davvero e usare il linguaggio adatto è il miglior modo per lavorare alla sua costruzione. 

Mettetici la faccia! Condividi e mostra con orgoglio al mondo i tuoi aggiornamenti. Parleranno di te e di quello che fai. Cerca di fare in modo che gli altri dicano di te “Pubblichi sempre cose interessanti, ti seguo con piacere…“. Sapere che dietro una pagina non ci sono dei robot che pubblicano in automatico predisporrà le persone ad aprirsi, quindi ogni tanto inserisci qualcosa di personale. Ma fallo con il cuore. Perché le persone se ne accorgono quando si dicono le bugie. 

Chi trova un amico trova un tesoro. Chiedi ai tuoi amici di aiutarti suggerire una pagina a chi ci conosce ti renderà facile le prime interazioni E NON COSTA NULLA. Invitare gli amici è anche un’assunzione di responsabilità: le persone saranno curiose di vedere di cosa ci occupiamo, quindi dovremo lavorare per non deluderli, 

...e soprattutto ricambia il favore quando avranno bisogno loro di teNavigando con il profilo di pagina, Metti LIKE su pagine con gli stessi interessi/target, e cerca scambi di visibilità. Stabilire relazioni è fondamentale per allargare la sfera d’influenza del tuo lavoro, potresti ospitare sulla tua pagina link a blog di altri, ed ottenere lo stesso privilegio sulle pagine altrui. Se sfruttata bene questa possibilità potrà darti l’accesso a nuovi fan. 

 L'erba del vicino è sempre più verde. Studia i competitor come in ogni ambito lavorativo, sapere quali alternative hanno i nostri fan è importante. Naviga un po’ (ma non troppo, abbiamo una vita ed un azienda da gestire !) negli altri siti e pagine di settore, individua i loro punti di forza e il linguaggio che usano, e fai le tue valutazioni. Cosa si può migliorare? In che cosa siete meglio voi? Quali spunti per nuovi argomenti è possibile "rubacchiare"?

Organizza un piano organizzativo. Gestisci, se ne hai le caratteristiche, la tua pagina Facebook come un palinsesto  televisivo. Organizzando  “rubriche” o appuntamenti per ogni giorno della settimana, evitando la casualità, in modo che le persone ci si  possano ritrovare.

Sii creativo! Non fermarti all’uso semplice dello strumento, cerca di piegarlo a nuovi usi: utilizza i commenti del post per fare la cronaca in diretta di un evento, gli aggiornamenti per fare delle lezioni di cucina a puntate, un approfondimento sull'argomento che più ti si addice. 

Riassumendo tutto in una frase che vale anche per la vita: Qualsiasi cosa fai, falla bene. Non importa se il tuo stile sia provocatorio, informale o ironico. fai delle prove di stile osando  e modificando spesso il modo di comunicare e poi mettiti seduto a goderti l’effetto che di volta in volta otterrai.

Lascia i tuoi commenti

Post comment as a guest

0

Persone in questa conversazione

Questo sito utilizza i cookie per funzionare e fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione.Continuando la navigazione accetti le modalità d'uso indicate nella pagina della privacy. Clicca qui.

  Do il consenso.
EU Cookie Directive Module Information